Realtà aumentata e virtuale al Liceo Galilei

Molte proposte di attività stimolanti e strumenti non molto noti agli insegnanti, per non dire del tutto sconosciuti, grazie all’impegno divulgativo del docente Antonio Curedda, che con brio e simpatia ha illustrato applicazioni, strumenti hardware e casi di studio con possibili applicazioni didattiche e riflessioni sull’uso delle tecnologie a scuola. Quella che vedete sopra è solo una piccola galleria per suggerire la varietà dei lavori e delle esercitazioni proposte a gruppi ai docenti interessati.

Pavialearning++ 2017: gli esiti dei questionari di gradimento

Al termine dei corsi realizzati nel corso del piano Pavialearning++, i circa 380 docenti formati sono stati invitati a esprimere il loro giudizio sulla qualità dell’azione, sia per quanto riguarda gli aspetti logistici e organizzativi, sia per quanto riguarda gli aspetti più strettamente didattici.

I questionari compilati, 273, pari  a circa i due terzi dei partecipanti, hanno restituito un quadro estremamente lusinghiero dei risultati ottenuti. Qui di seguito riportiamo integralmente le valutazioni relative all’insieme di tutti i corsi realizzati.

Reti di scuole: esperienze e prospettive

Seminario di confronto e di elaborazione realizzato nell’ambito del Progetto Pavialearning++ di ODPF Istituto Santachiara, programma Generazione web di Regione Lombardia

Stradella | 20 giugno 2017 | Ore 15.00 – 18.00
Istituto Santachiara
Via Andrea Costa, 17/23

PROGRAMMA

Ore 15.00

Presentazione dei risultati del programma formativo  2016-2017 PAVIALEARNING++  e presentazione degli obiettivi del seminario. A cura di Stefania Fecchio.

Ore 15.20

Presentazione dei temi di confronto e di elaborazione dei tavoli di lavoro. A cura di Marzio Rivera.

Ore 15.30

Tavoli di lavoro:

  • 1. Pavialearning 2.0: da rete sperimentale e a rete di scopo
  • 2. Didattica digitale e ambienti di apprendimento: evoluzioni praticabili
  • 3. Progettazione in partnership: i PON come occasione di collaborazione tra scuole e altre agenzie formative
  • 4. Un coordinamento delle azioni formative in corso: come coordinare piani PNSD, reti di ambito, Generazione Web e altre iniziative.

Ore 17.00

Restituzione di quanto elaborato nei tavoli di lavoro.

Dibattito e chiusura.

Al termine “Aperitivo 2.0” a cura degli allievi della scuola alberghiera O.D.P.F. Istituto Santachiara CFP di Stradella.

Per iscriversi, compilare il modulo all’indirizzo https://goo.gl/forms/IzowpETes4OGkF7R2

Al via i corsi Pavialearning++

Il programma 2017 della la rete PAVIALEARNING – finanziato da Regione Lombardia nell’ambito del consueto programma Generazione Web – prevede la realizzazione di 19 moduli formativi: qui il calendario completo.

In provincia di Pavia, dal 2012, la rete PAVIALEARNING è attiva sui temi della didattica digitale e ha sviluppato con continuità, grazie a risorse messe a disposizione da Regione Lombardia, iniziative di formazione professionale per rispondere ai bisogni formativi legati all’adozione dei nuovi strumenti digitali e delle nuove metodologie didattiche ad essi connesse e per costruire una comunità professionale di insegnanti.

Tra il 2012 e il 2017 sono stati coinvolti ventitre istituti ed enti di formazione e sono stati realizzati cinquantaquattro moduli formativi, che hanno visto la partecipazione di oltre mille partecipanti e attivato una comunità professionale di una trentina di formatori. Assumendo che la collaborazione tra scuole è essenziale per condividere idee, competenze e soluzioni, PAVIALEARNING ha conseguito nel corso di questi anni risultati a valere sui seguenti obiettivi: formare il personale delle scuole all’uso dei nuovi dispositivi digitali e alle metodologie didattiche ad essi connesse; accompagnare e sostenere le scuole nella gestione e nello sviluppo delle reti informatiche di istituto; incentivare la cooperazione tra scuole e tra insegnanti; costruire una comunità professionale di docenti; valorizzare le esperienze in corso, nei singoli istituti, in provincia di Pavia.

Sono state adottate e promosse metodologie non tradizionali di lavoro, con riferimento alla formazione, alla costruzione dei programmi formativi, allo sviluppo della comunità professionale. Si è adottata una didattica collaborativa, personalizzata, basata sul laboratorio formativo: un docente più esperto conduce il laboratorio con funzione di formatore ma adotta una modalità cooperativa che chiama in causa le competenze di tutti i partecipanti; il laboratorio è luogo di collaborazione e crea le premesse per la costruzione di comunità professionali destinate a mantenersi nel tempo; i laboratori sono progettati dalle scuole con i docenti della comunità professionale e adattati e condotti tenendo conto delle esigenze dei partecipanti. Gli insegnanti delle scuole sono coinvolti nella progettazione dei contenuti della formazione e chi ha competenze da spendere si mette a disposizione come docente. Si lavora con un gruppo di progettazione formativa, che opera attraverso incontri plenari in presenza e in gruppi a distanza. Utilizziamo: una mailing list su Google Gruppi, per facilitare la comunicazione orizzontale; strumenti di lavoro su Google Drive, per costruire a distanza a più mani i piani didattici, dando la possibilità di visualizzare in tempo reale le proposte dei colleghi e di inserire le proprie.

Le attività, i metodi e la comunità di PAVIALEARNING sono documentate su www.odpfsantachiara.it/pavialearning